Non a Voce Sola
 
 
 
 

 

   

I PROTAGONISTI DELL'EDIZIONE 2020

 

Cristina De Stefano

Nata e cresciuta a Pavia, da più di dieci anni Cristina De Stefano vive a Parigi occupandosi di giornalismo, scouting letterario e scrittura. La sua produzione letteraria si concentra sul racconto saggistico della vita e delle opere delle donne, soprattutto sulle scrittrici, le più controverse, incoerenti (con il modello che avevano di loro gli altri), vitali, ovvero tutte quelle donne, da Cristina Campo (Belinda e il Mostro, 2002) a Oriana Fallaci (Oriana, Una Donna, 2013), da Mae West a Berenice Abbott (Americane Avventurose, 2007) e oltre, che non hanno saputo fare a meno di dimostrare la propria potenza creando non solo una propria arte, ma anche un esempio di concezione della donna al di fuori di ogni schema e pensiero preconfezionato.

Lucia Tancredi

Lucia Tancredi, pugliese di nascita e maceratese di adozione, è scrittrice e insegnante di letteratura, la sua specialità è cogliere, nei suoi romanzi e nelle sue biografie, l'intelligenza femminile, la potenza e la grazia di personaggi insospettabili, come Monica di Tagaste, madre di Sant'Agostino, Ildegarda di Bingen, mistica visionaria medievale, e Giulia Schucht, compagna ferrea e ineluttabile di Antonio Gramsci. Intervisterà per Non a Voce Sola Cristina De Stefano.

Franco Arminio

E' nato in Campania, a Bisaccia, nel 1960, dove tutt'ora vive. Documentarista, giornalista, scrittore e soprattutto poeta, si definisce però “paesologo” esperto delle realtà dei piccoli comuni italiani. Vocato al viaggio e alla lirica, collabora con testate come Il Manifesto e Il Mattino, con un blog dal titolo Comunità Provvisorie, e scrive raccolte di poesie dove racconta le realtà cittadine attraverso le quali viaggia, raccogliendo testimonianze anche dalle zone più disagiate. Sue sono infatti le raccolte Cartoline dai Morti e Geografia commossa dell'Italia interna, dedicate ai paesi colpiti dal sisma negli anni. A Non a Voce Sola presenta la raccolta di poesie Cedi la strada agli alberi, liriche libere di orpelli che raccontano il suo viaggio attraverso i paesaggi che hanno cambiato la sua vita, e che si personificano in donne potenti, completamente desuete, e libere.

Giuliana Sgrena

Piemontese di nascita, Giuliana Sgrena è una giornalista, scrittrice e politica italiana. Collaboratrice de' Il Manifesto fin dal 1988, si è spesso occupata di reportage in zone di guerra come Algeria, Somalia ed Afghanistan, soprattutto sulla condizione delle donne all'interno dell'Islam. Dopo un terribile sequestro a Baghdad nel 2005, viene liberata dopo 7 giorni di prigionia, e torna a scrivere della vita, dei meriti e dei soprusi delle donne islamiche. A Non a Voce Sola presenta il suo ultimo reportage sull'argomento, dal titolo Dio odia le donne.

Barbara Alberti

Nata ad Ubertide, Barbara Alberti è una scrittrice di straordinario talento ed ironia. Porta avanti da anni una battaglia letteraria per combattere l'immagine del perdente femminile. A tal proposito ha scritto alcuni straordinari romanzi, come Il Vangelo secondo Maria e La donna è un animale stravagante davvero, ha partecipato a diversi programmi televisivi e radiofonici come opinionista in aiuto e soccorso del genere femminile e delle ragioni delle donne. Sceneggiatrice con Asia Argento del pluripremiato film Incompresa, A Non a Voce Sola presenta un intervento tutto dedicato alla potenza delle donne.

Loredana Lipperini

Romana classe 1956, Loredana Lipperini è giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica. Scrive per le pagine de’ La Repubblica, L’Espresso, il Venerdì e l’Unità. È conduttrice di Farenheit su Radio Tre e ha collaborato a numerosi programmi Rai per la tv, come Confini, L’altra edicola e Pinocchio. Dirige il blog Lipperatura e ha pubblicato diversi volumi sulla cronaca e le donne, come Ancora dalla parte delle bambine e L’ho uccisa perché l’amavo, nonché un piccolo libro, Questo trenino a molla che si chiama il cuore, dedicato alle Marche, suo luogo d’elezione, martoriato dal terremoto e dalla speculazione edilizia.